La nostra assistenza è sempre con te

carta-carburante-UTA-Edenred-card-menu-202105
Carta carburante UTA Edenred Ecco le risposte alle domande più frequenti.

Come si recupera l’IVA sulle spese del carburante con la carta UTA Edenred?

Per recuperare l’IVA e dedurre i costi del carburante, l’Azienda può utilizzare la fattura elettronica, emessa con cadenza prestabilita, direttamente da Edenred tramite Il Sistema di Interscambio, SdI, dell’Agenzia delle Entrate. Questo documento riepiloga tutte le transazioni effettuate con la carta UTA Edenred durante il periodo di fatturazione.

Per quanto riguarda i limiti di detraibilità dell’IVA e della deducibilità dei costi delle spese di carburante per aziende, liberi professionisti e lavoratori autonomi con partita iva occorre considerare alcuni aspetti del veicolo a cui sono associate le spese di rifornimento. Infatti, bisogna fare una distinzione tra veicoli ad uso esclusivo e strumentale, veicoli concessi a dipendenti, veicoli concessi ad agenti, veicoli ad uso pubblico e autoveicoli ad uso promiscuo.

Le percentuali di deducibilità costi e detraibilità IVA variano, a seconda degli aspetti sopra indicati, ma possono essere applicate solo se le spese per il carburante siano documentate con fattura elettronica nonché pagate con strumenti elettronici. La fattura elettronica è l’unico documento valido per il recupero dell’IVA e la deducibilità dei costi carburante.

Non hai trovato quello che cercavi?

Hai altri dubbi?