Roma, 22 novembre 2017 – Giunto alla quinta edizione il #NoCashTrip, organizzato da CashlessWay, rilancia la sua sfida al denaro contante guardando al futuro: un giro della penisola per dimostrare come sia possibile viaggiare, prenotare, dormire, mangiare, fare carburante, acquisti nei negozi e piccoli pagamenti senza mai usare denaro contante e, per la prima volta, anche senza carte di pagamento, utilizzando esclusivamente uno smartphone.
Il team del #NoCashTrip partirà da Milano il 25 novembre e viaggerà lungo l’Italia per un’intera settimana, fino al 1 dicembre, in automobile, per incontrare, osservare e raccontare il rapporto tra moneta elettronica e italiani e testare le più aggiornate tecnologie.

Gli smartphone saranno “armati” con un numero base di app necessarie per affrontare le prime necessità, verranno poi scaricate di volta in volta altre applicazioni di particolare interesse e utilità per i territori che il #NoCashTrip andrà a toccare.
In auto per tutta la durata dell’operazione anche il presidente di CashlessWay, Geronimo Emili, il primo in Italia ad aver affrontato il tema culturale dei pagamenti come elemento necessario per operare il cambio di paradigma.
Assieme a Emili, saliranno a bordo di volta in volta esperti del settore e del territorio visitato che aiuteranno a conoscere più a fondo l’opinione del pubblico e il rapporto con le nuove tecnologie di pagamento.
Il #NoCashTrip è un’operazione finalizzata a costruire un canale proprio con il pubblico, troppo spesso legato a false convinzioni sui vantaggi del contante e 2017 – smartphone only edition che a volte non conosce i costi e gli aspetti negativi di banconote e monete sia per l’individuo che per il sistema. Per questo motivo sarà possibile per tutti seguire l’esperienza di viaggio intercettando il #NoCashTrip attraverso i principali social network grazie all’hashtag #nocashtrip e comunicando
direttamente con l’equipaggio attraverso l’email nocashtrip@cashlessway.com

I viaggiatori hanno in programma tre appuntamenti importanti:
Salone dei Pagamenti Payvolution, Milano: il consueto evento annuale organizzato da ABI Servizi a Milano sarà il punto di partenza del #NoCashTrip, durante il quale il gruppo di viaggio raccoglierà i suggerimenti degli esperti del settore per affrontare la sfida.
http://www.salonedeipagamenti.com

Nanabianca, Firenze: una visita allo startup studio più effervescente d’Italia, per vedere dove e come nascono le società fintech in grado di rivoluzionare il mondo dei pagamenti.
http://nanabianca.it

Banca d’Italia: il #NoCashTrip conclude il suo viaggio nella Capitale, per entrare nel sancta sanctorum del denaro, la Banca d’Italia impegnata in quel giorni ,assieme alla Banca Centrale Europea, in un importante evento internazionale dove le istituzioni si confronteranno con accademici ed esponenti dei mercati sugli sviluppi dell’innovazione dei pagamenti.
https://www.ecb.europa.eu/pub/conferences/html/20171130_ECBBdI_digital_transformation_of_the_retail_payments_ecosystem.en.html

Il #NoCashTrip si muoverà nel Paese delle contraddizioni, uno degli ultimi in Europa in fatto di pagamenti elettronici ma primi al mondo per penetrazione di telefoni. Già i classici cellulari sono oggi più numerosi della popolazione mondiale, sorpasso avvenuto già nel 2014. Non si tratta infatti solo di uno strumento per eccellenza della nostra epoca, ma anche l’elemento più
accumunante che l’uomo abbia mai avuto: si calcola che oggi 5 miliardi di persone ne abbiano almeno uno, cioè 2/3 dell’intera popolazione mondiale, con una crescita forsennata della diffusione degli smartphone, Lo smartphone è ormai diffusamente considerato il vero acceleratore dei pagamenti elettronici: nel 2016 i pagamenti con carta in Italia sono aumentati di circa il 10%, sfiorando i 200 miliardi di euro e attestandosi a un livello pari al 24% dei consumi delle famiglie italiane. La crescita è in larga parte riconducibile al trend che anche in Italia, come nel resto del mondo, vede crescere l’importanza di smartphone e altri dispositivi mobili come strumenti chiave per l’ecommerce (a danno dei tradizionali computer), con il 30% delle transazioni ecommerce avvenuti grazie agli “smart” device.
Gli sponsor della quinta edizione del #NoCashTrip sono Edenred, Nexi, Q8 e C2Partners, importanti aziende che vedono nell’azione culturale e informativa la chiave per un solido sviluppo dell’epayment. La vettura ufficiale del viaggio è
un’Opel Insigna Sport Tourer allestita con il sistema OnStar che permette una serie di servizi a distanza controllati con lo smartphone.

Aldo Paolo Iacono, Direttore Fleet and Mobility di Edenred: “Tutte le analisi relative all’utilizzo di strumenti elettronici di pagamento confermano la perdurante passione degli italiani per il contante, ma anche una lenta progressione verso un uso combinato di carte-contante. Il cammino verso una cashless society in Italia mostra segnali incoraggianti anche se pare essere un processo molto lento. Come Edenred abbiamo intrapreso da anni una campagna di sostegno verso l’utilizzo di strumenti digitali, prima nel mondo dei buoni pasto ed ora nel mondo dei pagamenti elettronici. Crediamo profondamente in progetti come quello del #NoCashTrip come esempio concreto a vantaggio delle aziende e degli addetti ai lavori”.

NEXI

Fabio Curtacci – Manager Cards Sales & Operations Q8: “Fare il pieno al proprio mezzo, che si tratti di veicoli di un’ampia flotta aziendale o di quelli in dotazione a professionisti titolari di partita IVA, adesso è ancora più facile e sicuro grazie alla nuovissima card virtuale CartissimaQ8, l’ammiraglia della flotta carte carburante di Kuwait Petroleum Italia. Da ottobre, tutti i nostri clienti possono generare dei codici di pagamento direttamente da smartphone, tramite l’app CartissimaQ8, che permettono di effettuare rifornimenti presso le stazioni di servizio Q8. Perciò, non è più indispensabile avere con sé la carta fisica, basta avere il cellulare. Crediamo fortemente in questo progetto e, più ampiamente, in un futuro nel quale virtualizzazione e mobilità saranno gli ingredienti principali di un processo di smaterializzazione delle carte fisiche che porterà alla semplificazione della gestione delle flotte”.

Antonino Gueli, Managing Partner di C2Partners: “Il 2017 potrebbe infatti essere ricordato come “l’anno della svolta” per i pagamenti in mobilità. I dati disponibili ci parlano di una crescita vertiginosa di nuove forme di pagamento:
l’anno scorso i pagamenti digitali innovativi hanno complessivamente superato i 30 miliardi di euro (del +46% rispetto al 2015), evidenziando come ogni 100 euro di pagamenti effettuati con carta, 15 avvengano nel mondo digitale, per oltre tre
quarti “attivabili” con dispositivi smart. È quindi emblematico, forse necessario, che quest’anno il #NoCashTrip diventi finalmente “mobile”.

#NoCashTrip è un’iniziativa CashlessWay: Cashlessway, Global Hub for ePayment Culture, la prima associazione nata per diffondere la cultura digitale dei pagamenti, sostenere e promuovere l’utilizzo di strumenti alternativi al contante e aumentare la conoscenza delle potenzialità che l’ePayment può offrire al Sistema Paese. CashlessWay è un hub, un crocevia di interessi, conoscenze e idee dove tutto ciò che ha a che fare con la digitalizzazione dei pagamenti può trovare confronto e divulgazione. CashlessWay progetta e realizza iniziative istituzionali, azioni di comunicazione e di promozione, studi, ricerche, tavole rotonde, seminari, incontri internazionali e prodotti editoriali. Gli associati di CashlessWay sono parte attiva di questo ecosistema di iniziative e la loro capacità di lavorare assieme è il grande valore di questa associazione.

 

 

CashlessWay
Rapporti con la stampa
nocashtrip@cashlessway.com
Mob. 333 7980454

inrete
Digital relation
carlo.cazzaniga@in-rete.net