Senza dubbio l’utilizzo dello Smart Working ha ricevuto un’impennata dovuta all’attuale emergenza sanitaria, ma questo strumento rappresenta da sempre una tra le misure che aiutano i dipendenti nella gestione del tempo casa-lavoro, ma anche di eventi straordinari che richiedono una permanenza tra le mura domestiche.

L’introduzione dello Smart Working da parte delle aziende comporta numerosi vantaggi rilevanti sia per loro stesse che per i lavoratori e si possono misurare in termini di miglioramento della produttivitàriduzione dell’assenteismo e riduzione dei costi per gli spazi fisici.

Per poter permette di lavorare in modalità agile, bisogna introdurre nuove modalità della gestione delle attività cosi da poter permettere la flessibilità di orario.
In generale lasciare al dipendente un buon margine di libertà sulla gestione del proprio orario di lavoro, sempre compatibilmente con le esigenze produttive dell’azienda, molto spesso dà il risultato di aumentare la sua produttività: i dipendenti “liberati” da orari rigidi usano più facilmente in maniera ottimale il loro tempo lavorativo.

La flessibilità di orario e la possibilità di lavorare da casa semplifica la vita al dipendente, eliminando lo spostamento casa-lavoro e facilitando la gestione della vita familiare in caso di bimbi piccoli o cari che necessitano di cure.

Nella gestione del tempo c’è chi poi sta sperimentando soluzioni molto innovative, come le “banche del tempo” in cui un dipendente può anche mettere a disposizione di un collega, sotto forma di permessi, alcune ore lavorative, pienamente pagate. Una misura di questo tipo è pensata in particolare per quei dipendenti che abbiano situazioni personali o familiari che richiedono permessi aggiuntivi.

Per scegliere le misure da proporre è necessario partire dalla valutazione delle esigenze della platea dei dipendenti. Sono elementi che si possono raccogliere attraverso focus group e questionari interni all’azienda, ma in ogni caso si può partire da alcune indicazioni di massima, dettate da alcuni elementi comuni e imprescindibili.

Le iniziative di lavoro agile come lo smart working hanno ormai dimostrato i loro vantaggi per la gestione del bilanciamento famiglia-lavoro e la flessibilità di orario e luogo di lavoro, risultano attualmente soluzioni e strumenti indispensabili: aiutano le aziende a prendersi cura delle proprie persone, assicurando continuità operativa e sostenendo il welfare state.