News
14 Nov 2017

Edenred Italia mette Apple Pay a disposizione dei titolari di carte ExpendiaSmart®

Una modalità di pagamento semplice, sicura e riservata.

MILANO, Italia – 14 novembre 2017 – Edenred, leader mondiale nelle soluzioni transazionali per aziende, dipendenti ed esercizi commerciali, da oggi mette Apple Pay a disposizione dei titolari di ExpendiaSmart®, le carte di pagamento Business di Edenred Italia, uno strumento che sta trasformando il mobile payment grazie a una modalità di pagamento facile, sicura e riservata, oltre che rapida e pratica da utilizzare.

 

Grazie all’integrazione di Apple Pay con i sistemi di gestione di ExpendiaSmart®, Edenred guarda al futuro: d’ora in poi sarà possibile pagare le spese di trasferta usando il proprio iPhone o Apple Watch. Per la prima volta in Italia questo servizio è disponibile nel segmento B2B.

 

Attraverso questa operazione il Gruppo conferma la propria intenzione di puntare sulle soluzioni digitali per semplificare l’utilizzo e l’applicazione degli strumenti di gestione delle spese di trasferta aziendali, proponendo soluzioni integrate che soddisfino le nuove esigenze dei dipendenti. Solo per fare un esempio, sarà semplificata la tracciabilità delle transazioni per le aziende e sarà agevolata la creazione dei relativi estratti conto, poiché le spese pagate con Apple Pay saranno automaticamente inserite nella nota spese, evidenziate con un simbolo specifico.

 

La sicurezza e la privacy sono essenziali per Apple Pay. Quando si usa una carta ExpendiaSmart® con Apple Pay, i codici della carta non vengono memorizzati sul dispositivo né sui server Apple ma viene invece assegnato un numero account dispositivo univoco, criptato e memorizzato in modo sicuro nel Secure Element del dispositivo dell’utente. Ogni transazione è autorizzata con un codice di protezione dinamico e univoco.

 
 

La possibilità di pagare le trasferte di lavoro direttamente dal proprio smartphone è un passo importante nella digitalizzazione degli strumenti di pagamento e della rendicontazione delle spese. Grazie all’integrazione di Apple Pay con ExpendiaSmart®, l’intero processo di gestione dei viaggi d’affari sarà più immediato. I dipendenti potranno pagare e compilare la nota spese in mobilità, risparmiando tempo: 15 secondi rispetto al pagamento in contanti e 8 secondi rispetto a quello con una normale carta di pagamento. Tutte le voci saranno consultabili e riunite in un solo luogo, facilitando il controllo per i dipendenti e la liquidazione da parte dell’azienda.

Apple Pay è facile da configurare e gli utenti continueranno a godere di tutti i premi e i vantaggi offerti dalle carte ExpendiaSmart®. Nei negozi, Apple Pay funziona con iPhone SE, iPhone 6 e versioni successive, oltre che con Apple Watch.

 

Lo shopping online nelle app o sui siti web che accettano Apple Pay è semplice con Touch ID, oppure con doppio clic sul pulsante laterale e uno sguardo al proprio iPhone X per l’autenticazione con Face ID. Con Apple Pay, non è più necessario compilare manualmente lunghi moduli o digitare ripetutamente dati di spedizione e fatturazione. Quando si pagano beni e servizi on the go nelle app o in Safari, Apple Pay funziona con iPhone 6 e versioni successive, con iPhone SE, iPad Pro, iPad (5ª generazione), iPad Air 2 e iPad mini 3 e versioni successive. È possibile usare Apple Pay in Safari su qualsiasi Mac nelle versioni a partire dal 2012 con macOS Sierra e confermare il pagamento con iPhone 6 o versioni successive, oppure con Apple Watch, o con Touch ID sul nuovo MacBook Pro.

 

Per ulteriori  informazioni su Apple Pay, visita il sito https://www.apple.com/it/apple-pay/

 

Contatti

Comunicazione Edenred Italia

Simona D’Angelo
Cel. 334 8192492
simona.dangelo@edenred.com

Federica Fumia
Cel. 346 8817990
federica.fumia@edenred.com

Articoli più letti

Welfare aziendale

07 Giu 2021 | 4' di lettura

Novità CCNL Metalmeccanici 2021: Il welfare aziendale diventa strutturale

Buoni acquisto e benzina

10 Mag 2021 | 5' di lettura

Cosa sono e come funzionano i buoni acquisto Ticket Compliments

Buoni Pasto

24 Apr 2021 | 3' di lettura

Come e dove spendere i buoni pasto: ristoranti, supermercati, ma non solo