Buoni acquisto e benzina
6 Lug 2021
| 6'

Dal “dire grazie” ai buoni acquisto: 5 diversi modi per premiare i dipendenti

Non devi dare nulla per scontato: le parole, i momenti e i premi giusti. Ecco perché i buoni acquisto sono sempre più apprezzati per la loro versatilità, ma non solo.
Autore
Alessandra Boiardi
Premiare i dipendenti è molto importante per la tua azienda.

Farli sentire apprezzati, coinvolgerli verso obiettivi condivisi e, in poche parole, motivarli ti aiuta a gestire al meglio team e persone. E aumenta anche la loro produttività, il loro impegno e il senso di appartenenza.




Ma come si premiano i dipendenti? Dall’esprimere gratitudine a un concreto sostegno al reddito, si tratta di scelte importanti che beni vantaggiosi come i buoni acquisto contribuiscono a rendere efficaci. Ecco i nostri 5 consigli su come premiare i dipendenti.

Dire grazie

Sì, dire grazie potrebbe suonare come qualcosa di banale, ma lo è meno di quello che sembra. Intanto perché non è sempre scontato, e poi perché il ringraziamento è un momento di gratificazione importante per chi si è impegnato a raggiungere un obiettivo. Per farlo, bisogna trovare le parole giuste, non ovvie e soprattutto sentite.



Un ringraziamento ufficiale, per esempio durante un momento istituzionale, o un messaggio personalizzato, hanno un grande effetto gratificante. Così come, naturalmente, qualcosa di più concreto, magari in occasione di una ricorrenza. Per esempio potresti scegliere di “dire grazie” ai dipendenti con buoni acquisto come regalo di Natale.



I buoni regalo sono una scelta valorizzante per i dipendenti, che possono decidere di utilizzarli come meglio credono. Buoni acquisto multibrand come i Ticket Compliments®, oltre a potere essere utilizzati in oltre 27.000 punti vendita tra negozi fisici e online, hanno anche un importante vantaggio fiscale. Come fringe benefit, sono infatti esentasse fino alla soglia di 516,46 euro per tutto il 2021.

Migliorare l’equilibrio vita-lavoro

L’equilibrio tra impegni lavorativi e vita privata non è semplice da raggiungere, eppure è uno degli aspetti più importanti di cui ti devi occupare per il benessere dei dipendenti. Ecco perché andare loro incontro da questo punto di vista. Come?



Un modo potrebbe essere quello di offrire maggiore flessibilità, ossia prevedere orari che permettono ai dipendenti di assecondare meglio le loro esigenze familiari.



Non solo: corsi di yoga aziendale, un’area adibita a palestra, aree comuni per momenti conviviali e così via sono modi molto efficaci per premiare i dipendenti che hanno l’opportunità di prendersi cura di se stessi anche mentre sono in ufficio.



Certo, non sono soluzioni che si possono improvvisare e servono anche le giuste condizioni per realizzarle.



Un’alternativa a tutto ciò potrebbe essere quella di migliorare il work life balance con un piano di welfare che offra una vasta gamma di beni e servizi, che possono andare dall’ambito sanitario, per esempio l’assistenza ai familiari a quello dell’istruzione, come il rimborso delle spese delle rette scolastiche, ma anche riguardare la previdenza o il tempo libero, dai viaggi allo sport.



E ancora i fringe benefit, ossia strumenti immediati come i buoni acquisto, che come abbiamo visto, si possono utilizzare dalla spesa al supermercato allo shopping, quindi con una vasta gamma di scelta.



Utilizzare i Ticket Compliments® per esempio è molto semplice, soprattutto grazie alla nuova app MyEdenred Shopping che rende tutte le operazioni full mobile.



Significa che il dipendente può usare i buoni acquisto direttamente con lo smartphone senza bisogno di nient’altro: basta generare il voucher dell’importo desiderato.



E sono tante anche le funzioni aggiuntive di MyEdenred Shopping, come la possibilità di geolocalizzare i negozi convenzionati. Così, anche chi ha poco tempo, non deve rinunciare a utilizzarli come e quando preferisce, inclusi gli acquisti online dei principali brand ed e-commerce.

Scegliere il premio giusto

Anche questo consiglio potrebbe sembrarti scontato, ma non lo è affatto. Se vuoi gratificare davvero i tuoi dipendenti con un premio, allora sì che ti devi concentrare al massimo sulla scelta.



Potresti optare per quelle che si definiscono “esperienze”, come la partecipazione a un evento nelle sue possibili ed eventuali declinazioni: momenti aziendali più o meno istituzionali come un evento, la convention aziendale o un viaggio incentive. Ma anche eventi culturali e di intrattenimento: premi apprezzabili in questo caso sono i biglietti per il teatro, per un concerto o per altri tipi di iniziative a cui partecipare con i colleghi così come con la famiglia.



Questo tipo di eventi, così come i premi fisici nascondo però un’insidia: piacciono davvero a tutti? Se le persone della tua azienda hanno gusti diversi, magari perché hanno età diverse o esigenze differenti? Non tutti insomma hanno tempo da investire o gradiscono un regalo fisico. In questo caso i buoni acquisto sono una valida opzione.



Ti abbiamo già raccontato diversi vantaggi di buoni spesa come i Ticket Compliments®: la semplicità di utilizzo anche grazie alla nuova app MyEdenred Shopping, i benefici fiscali, sino alla capillarità delle rete di negozi e brand convenzionati. Ma soprattutto, a proposito di premi “azzeccati”, la loro spendibilità ti permette di lasciare ai dipendenti la massima libertà di scelta.
 
 

In pratica, ognuno utilizza i buoni acquisto come vuole e questo ti mette al riparo da premi non graditi che difficilmente potranno essere percepiti come una vera gratificazione.

Coltivare i rapporti

Continuiamo proprio con la diversità delle persone in azienda per parlarti di un altro modo di premiarle: coltivare i rapporti. Significa valorizzare le opinioni di tutti e accogliere la diversità come ricchezza aziendale.



Ci sono molti modi per farlo nella routine lavorativa: favorisci lo scambio tra i dipendenti nelle pause, prevedi brevi momenti in cui manager e team possono esprimere le loro idee su soluzioni di problemi, aiutali nell’interpretazione degli obiettivi o semplicemente a raccontare di sé.
 
 

Per un dipendente la gratificazione significa anche essere preso in considerazione, come lavoratore e come persona, con le proprie idee, gusti, opinioni.

Un riconoscimento che viene valorizzato dai buoni acquisto: scegliere di premiare i dipendenti con buoni spesa multibrand vuol dire assecondarli nei loro diversi approcci e strizzare l’occhio all’inclusività.



Ognuno, anche quando si tratta di un buono regalo, diventa protagonista della sua scelta: un genitore che vuole comprare un nuovo computer per gli studi del figlio, una persona che vuole concedersi un prodotto di bellezza, qualcuno che preferisce puntare all’essenziale e utilizzare il buono per la spesa e per il carburante.

Coinvolgere le persone

Coltivare i rapporti è già un modo di coinvolgere le persone, certo. E insieme all’ascolto, il coinvolgimento è ancora più importante se parliamo di team con obiettivi comuni. Fare sentire a ciascuno di essere importante per il gruppo è di per sé il primo modo di premiare le persone.



È importante che obiettivi personali e professionali possano coincidere, così che la motivazione sia davvero sentita. In questo caso il premio assume molte importanza.



Pensa alla rete vendita: i venditori puntano ai risultati e il loro impegno ha bisogno di uno stimolo costante.



Ecco perché i premi fanno la differenza: anche in questo caso i buoni acquisto sono un’ottima soluzione per i loro diversi vantaggi. Sono premi immediati, che soprattutto permettono ai sales di restare competitivi sapendo di poter ambire a qualcosa che davvero desiderano.



Torniamo all’esempio di come incentivare la rete vendita con i buoni acquisto: questa soluzione innovativa rende i premi legati alle performance una leva motivazionale ancora più efficace.



Con un buono regalo infatti i sales possono scegliere davvero il loro premio con la massima libertà e non limitarsi alle opzioni di un catalogo a premi.



Vuoi conoscere tutti i vantaggi dei buoni acquisto per premiare i dipendenti?
Ticket Compliments

Ultimi articoli

Buoni acquisto e benzina

22 Lug 2021 | 8' di lettura

Creare una campagna marketing di successo: dalla strategia alla scelta del premio

Buoni acquisto e benzina

15 Lug 2021 | 7' di lettura

Cos’è un loyalty program e come scegliere il premio giusto per fidelizzare i clienti

Buoni acquisto e benzina

09 Lug 2021 | 7' di lettura

Employee retention: cos’è e come migliorarla, dal welfare aziendale ai buoni acquisto

Articoli più letti

Welfare aziendale

07 Giu 2021 | 4' di lettura

Novità CCNL Metalmeccanici 2021: Il welfare aziendale diventa strutturale

Buoni acquisto e benzina

10 Mag 2021 | 5' di lettura

Cosa sono e come funzionano i buoni acquisto Ticket Compliments

Buoni acquisto e benzina

19 Mag 2021 | 2' di lettura

Fringe benefit: anche per il 2021 raddoppia il limite di esenzione fiscale