Buoni acquisto e benzina
18 Dic 2021
| 6'

Buono regalo: cos’è e perché è la scelta giusta per accontentare tutti

Cosa regalare a dipendenti e collaboratori di cui magari non si conoscono i gusti? E a clienti, partner e fornitori? La risposta è un buono regalo, disponibile in vari formati, tipologie ed è anche deducibile.
Autore
Cristina Maccarrone

Fare un regalo a volte è semplice, specie se si conosce bene il destinatario, ma nel caso di un dono a dipendenti e collaboratori, lo sappiamo, la situazione si complica non poco. Magari sai come lavorano, qual è il loro approccio, come si comportano in team o di fronte a una nuova sfida, ma di fatto non ne conosci i gusti

E allora cosa regalare alle persone della propria azienda a Natale, in occasione del compleanno, di un matrimonio, una nascita o quando si è raggiunto un obiettivo importante? O, più semplicemente, quando si vuole premiare l’impegno?

La risposta può essere un buono regalo. Vediamo come e perché.

Cos’è un buono regalo

Innanzitutto, cerchiamo di capire cosa si intende per buono regalo.

La parola lo fa intuire: è un buono che permette a chi lo riceve di acquistare servizi o prodotti che rientrano in varie categorie merceologiche. 

Una sorta di voucher, il cui importo viene deciso da chi fa il regalo, che il destinatario può utilizzare per un determinato lasso di tempo all’interno dei negozi convenzionati. 

Il buono regalo è differente da un codice sconto: chi lo riceve non ha diritto infatti a una riduzione del prezzo di ciò che acquista, ma a poter comprare un prodotto o ricevere un servizio secondo il valore predeterminato.

Ci sono buoni regalo che permettono di comprare abbigliamento, libri, vini ecc… così come di usufruire di un massaggio, di fare una giornata alle terme, acquistare un biglietto aereo e così via. 

Edenred Shopping è un buono utilizzabile in oltre 27.000 negozi e che accontenta tutti. Scopri come.

Quali sono le tipologie di buoni regalo

Si possono acquistare prodotti o servizi in modi differenti a seconda della tipologia di buono. Se è una gift card monobrand, il collaboratore o dipendente che l’avrà ricevuta saprà che, per un importo predeterminato, potrà acquistare in quel negozio, fisicamente o, se è previsto, anche online. Come può essere nel caso di un buono regalo della Feltrinelli per esempio.

Se si tratta di un buono regalo spendibile in una piattaforma e-commerce generalista come Amazon, il destinatario potrà acquistare qualsiasi cosa che è presente al suo interno, ma non fuori da quel contesto.

Ci sono poi i buoni regalo multibrand come Edenred Shopping che fanno riferimento a una rete composta da oltre 27.000 punti vendita distribuiti su tutto il territorio italiano. Permettono al destinatario di acquistare prodotti o servizi sia fisicamente che online. Come biglietti per un viaggio, prenotare un hotel, ma anche attrezzatura per bricolage, profumi, cosmetici, articoli sportivi e tanto altro ancora.

Le occasioni e i destinatari dei buoni regalo

I buoni regalo, come anticipavamo, possono essere l’ideale per dimostrare sostegno e apprezzamento a un dipendente o un collaboratore o in un’occasione particolare della loro vita. Così come regalo aziendale a Natale. Essenzialmente sono le persone della tua azienda quelle a cui dovresti pensare quando scegli di acquistare dei buoni regalo. 

Qualunque sia il motivo per cui lo fai, sarà un modo per farli sentire riconosciuti, ingaggiarli e anche per motivarli.

 
 

Non è né più né meno di quando una persona riceve un regalo inatteso: basta poco per sprigionare gratitudine, creare un rapporto più stretto e soprattutto dire “Ti ringrazio per ciò che fai e per essere qui con noi”.

E visto che spesso è difficile dirlo a parole, un buono regalo aiuta tantissimo. Così come un buono regalo può essere il modo migliore per incentivare una rete vendita e premiarla per i risultati raggiunti. O magari incoraggiarla a fare meglio.

Ricevere un regalo oltre a creare un rapporto più stretto con l’azienda, ti aiuterà in ottica di brand awareness: quando le persone sono contente del proprio datore di lavoro tendono a comunicarlo: alla propria famiglia, agli amici, ma anche sui social. Il che aiuta anche nella costruzione della reputazione online e non solo.

Oltre che per dipendenti e collaboratori, il buono regalo può essere un’ottima idea per clienti, fornitori, partner

Avere dei clienti con cui si ha un buon rapporto e riconoscerlo tramite un presente così come essere circondati da partner e fornitori validi è sicuramente importante per il tuo business. E allora perché non dimostrarlo?

Gli importi del buono regalo

Ma qual è l’importo giusto per un buono regalo? Dipende dal budget che hai previsto di destinare, dal numero delle persone oltre che dal valore che vuoi dare al tuo dono.

I buoni regalo Edenred Shopping, per esempio, vanno da un importo minimo di 10 euro a un massimo di 50. Nulla toglie che si può regalare a una persona anche più di un buono regalo o farlo in occasioni diverse…

C’è poi da dire che i buoni regalo, quando rientrano negli omaggi fatti ai clienti, fanno parte delle cosiddette spese di rappresentanza. Sono pertanto deducibili, come previsto dall’articolo 108, comma 2 del TUIR e dal 2016 per gli importi massimi secondo la modifica introdotta dal Decreto Internazionalizzazione n.147/2015.

Nel caso dei destinatari come dipendenti e collaboratori, inoltre, il buono regalo non contribuisce alla formazione del reddito: si tratta infatti di un fringe benefit che, come tale, è esentasse fino alla somma di 516,46 euro.

Vuoi provare i buoni regalo Edenred Shopping? Acquistali con un click scegliendo importo e confezione regalo.

Come e cosa scrivere su un buono regalo

Fin qui tutto chiaro, ma un regalo è ancor più bello se accompagnato da un biglietto che spiega il motivo, che lascia un’impressione, che permette di creare un rapporto ancora più stretto. E questo vale ancora di più quando è l’azienda a fare regali ai suoi dipendenti.

Un regalo aziendale, infatti, non deve essere da meno di un regalo fatto a un amico o a un partente.

 
 

E se pensi che in questo un buono regalo non ti aiuti, non è così. Puoi, come nel caso di Edenred Shopping, scegliere una confezione regalo e accompagnare il tuo presente con una frase che verrà stampata sul buono se decidi la versione fisica o sarà visibile nel supporto digitale se opterai per quel formato.

Su ogni buono regalo, oltre a un messaggio personalizzato, saranno visibili la scadenza e l’importo. Se vorrai, potrai personalizzarlo con il logo dell’azienda.

Come usare un buono regalo

E cosa può fare chi lo riceve? Potrà usare il buono in un negozio fisico o online, consegnandolo direttamente in cassa se il supporto è cartaceo o mostrandolo dallo smartphone se il supporto è digitale. 

Nel caso dell’app MyEdenred Shopping, i vantaggi sono diversi: grazie alla geolocalizzazione, per esempio, il destinatario può vedere qual è il negozio più vicino e acquistare quello che serve al momento, potrà decidere di visitare un negozio che magari si trova nei pressi dell’ufficio o del posto dove è andato in trasferta di lavoro o viaggio di piacere.

L’app inoltre permette di controllare non solo il credito previsto, ma anche quello fino a quel momento utilizzato decidendo se spenderlo tutto o in più riprese. E nel caso che il destinatario del buono decida di usarlo per fare benzina o la spesa al supermercato, vedere di volta in volta l’importo è sicuramente un valore aggiunto.

Quale buono regalo scegliere: i diversi formati di Edenred Shopping:

Il buono regalo Edenred Shopping viene incontro a tutte queste esigenze e molto di più. E a seconda della tipologia di buono che deciderai di regalare, ci saranno diverse possibilità di spesa.

I buoni regalo Edenred Shopping sono infatti disponibili in 4 tipologie:

  • Edenred Shopping Top Premium: è un buono regalo utilizzabile in oltre 24.000 store convenzionati utilizzabile per abbigliamento e accessori, alimentari, articoli sportivi, casa e arredamento, elettronica, profumi e cosmetici, tempo libero e viaggi. Oltre che nei vari e-commerce. Si può anche richiedere una gift card monobrand di Zalando, Tezenis, Nike, solo per dire qualche nome.
  • Edenred Shopping Selection: è invece il buono regalo che permette a chi lo riceve sia di fare rifornimento di benzina che shopping. È utilizzabile in 18.000 punti vendita e stazioni di servizio oltre che negli e-commerce, per acquistare abbigliamento/accessori, alimentari, articoli sportivi, carburante, casa e arredamento, elettronica, profumi e cosmetici, servizi e prodotti per il tempo libero. Anche per questo buono regalo si possono richiedere gift card di vari brand.
  • Edenred Shopping Spesa: è un buono regalo dedicato alla spesa nei supermercati. Ad accettarlo infatti sono varie catene della GDO come Bennet, Carrefour, Conad, Coop, Despar, Eataly e altri.
  • Edenred Shopping Selection Easy: è il buono regalo perfetto per fare la spesa al supermercato e per il carburante. Viene accettato in oltre 12.000 punti vendita oltre che per fare rifornimento nelle stazioni di servizio Q8.

Vuoi saperne di più sui buoni regalo?

Ultimi articoli

Buoni acquisto e benzina

19 Gen 2022 | 6' di lettura

La spinta gentile che aiuta le vendite

Buoni acquisto e benzina

23 Dic 2021 | 6' di lettura

Programma fedeltà: come cambia il comportamento degli utenti e i trend 2022

Buoni acquisto e benzina

18 Dic 2021 | 6' di lettura

Buono regalo: cos’è e perché è la scelta giusta per accontentare tutti

Potrebbe interessarti anche

Buoni acquisto e benzina

04 Nov 2021 | 6' di lettura

Idee regalo di Natale per dipendenti e clienti: perché puntare sui buoni acquisto

Buoni acquisto e benzina

14 Giu 2021 | 5' di lettura

Perché premiare clienti, collaboratori e business partner con i buoni acquisto

Buoni acquisto e benzina

20 Mag 2021 | 5' di lettura

Cosa sono i buoni acquisto e perché convengono ad aziende e dipendenti

Articoli più letti

Buoni Pasto

24 Apr 2021 | 3' di lettura

Come e dove spendere i buoni pasto: ristoranti, supermercati, ma non solo

Welfare aziendale

27 Mag 2021 | 4' di lettura

Novità CCNL Metalmeccanici 2021: Il welfare aziendale diventa strutturale

Welfare aziendale

01 Feb 2021 | 3' di lettura

Cosa sono i fringe benefit e quali norme li regolano