Flexible Benefit

I flexible benefit sono quei benefit flessibili che un’azienda, all’interno di un piano di welfare, prevede per i dipendenti tramite erogazione diretta o rimborsi. I lavoratori hanno a disposizione un budget da spendere in beni e/o servizi in totale autonomia e in modalità esentasse.

Esempi di flexible benefit sono: corsi di formazione, polizze sanitarie, abbonamenti a teatri e palestre, piani di previdenza complementare e altro ancora.
Diversi CCNL, come quello dei metalmeccanici, hanno previsto una quota annuale di flexible benefit fino al 2024.
Possono rientrare nei flexible benefit anche i buoni acquisto – che, come fringe benefit, hanno per il 2021 una soglia di esenzione fino a 516,46 euro – e i buoni pasto, esentasse fino a 4 euro se cartacei, 8 euro se digitali.

Cerca gli articoli all'interno del blog

Generic filters